Il sito ufficiale di TELT è cambiato: da agosto 2022 telt-sas.com passa a telt.eu. Se riscontri problemi o hai bisogno di supporto scrivici. Ci scusiamo per possibili disguidi.

Global Compact
Global Compact

TELT nel Global Compact dell’Onu

TELT è stata ammessa nel Global Compact delle Nazioni Unite, istituito da Kofi Annan nel 1999. La società è stata ritenuta idonea a rappresentare, insieme a 4.000 organizzazioni pubbliche di oltre 160 paesi nel Mondo, i 10 principi fondamentali per creare un’economia globale sostenibile attraverso la tutela dell’ambiente e la lotta alla criminalità. Un ulteriore impegno a lavorare rispettando il territorio e stringendo le maglie contro le infiltrazioni mafiose. Responsabilità che deve essere mantenuta e dimostrata, poiché l’istituzione dell’ONU effettua controlli severi: dalla sua creazione quasi 6.000 società sono state espulse per non aver mantenuto gli impegni.

TELT rendiconterà, ogni biennio, le azioni concrete messe in atto (attraverso il Communication on Engagement del Global Compact) con la dimostrazione dei risultati. Le attività della società si sposano in pieno con i due punti cardine del Global Compact: controllo ambientale e lotta alla corruzione. Sul primo, il sistema di monitoraggio ambientale del cantiere di Chiomonte, con le 66 centraline di controllo su 135 parametri, sta facendo scuola. Inoltre grazie al trasferimento modale consentito dalla Torino-Lione sarà possibile abbattere dall’atmosfera 3 milioni di tonnellate equivalenti di CO2 all’anno, pari alle emissioni di una città con 300mila abitanti. Un risultato notevole che si inserisce nelle politiche europee di riduzione dell’impatto antropico sull’ambiente, in particolare nell’Arco Alpino, ricco di biodiversità e risorse naturali da preservare, attuando così uno dei princìpi cardine della Convenzione Alpina firmata da otto Paesi nel 1991. Sulla lotta alla criminalità, oltre rigidi controlli previsti oggi dal Protocollo di legalità che hanno messo al sicuro gli appalti con il supporto di Prefettura e GITAV, per il futuro l’impegno si rafforzerà ulteriormente.