Il sito ufficiale di TELT è cambiato: da agosto 2022 telt-sas.com passa a telt.eu. Se riscontri problemi o hai bisogno di supporto scrivici. Ci scusiamo per possibili disguidi.

La sezione transfrontaliera

Riproduci video su Corridoio Mediterraneo TEN-T

La sezione transfrontaliera della linea ferroviaria per merci e passeggeri Torino-Lione si estende per 65 km tra Susa/Bussoleno in Piemonte e Saint-Jean-de-Maurienne.
L’elemento principale dell’opera è il tunnel di base del Moncenisio lungo 57,5 km, di cui 12,5 in territorio italiano e 45 in territorio francese,  che collega le stazioni internazionali di Saint-Jean-de-Maurienne e Susa, punti di connessione alle rispettive linee nazionali.

Progetto
La nuova linea Torino-Lione si estende per circa 270 km, di cui il 70% in Francia e il 30% in Italia, ed è l’anello centrale del Corridoio Mediterraneo, uno dei 9 assi della rete di trasporto europea TEN-T (Trans-European Networks – Transport), che si sviluppa per 3.000 km, connettendo tra loro da Est a Ovest 7 corridoi Ue. L’Unione europea punta alla realizzazione della rete come una “metropolitana d’Europa”, per collegare in modo veloce, efficiente e sostenibile il continente attraverso 17.500 Km di binari, connettendo porti, aeroporti, interporti e grandi centri urbani.
Tempi e costi
Il costo della sezione transfrontaliera è di 8,6 miliardi di euro, certificato dal gruppo internazionale Tractebel Engineering – Tuc Rail. Si tratta di un raro esempio di infrastruttura il cui costo è certificato da un ente terzo. Il 40% dell’importo è cofinanziato dall’Unione europea, in base al Grant Agreement siglato in riferimento al programma CEF, mentre la quota restante è suddivisa tra Francia e Italia, rispettivamente 25% e 35%. Le gare hanno preso il via nel 2017 e i lavori saranno completati nel 2030. Per le attività in corso, del valore di 1,9 miliardi di euro, secondo il Grant Agreement sottoscritto a dicembre 2015, Francia e Italia beneficiano di un contributo europeo del 41,08%, pari a 813,8 milioni di euro.
Cantieri operativi
La costruzione dell'opera è articolata su 12 cantieri operativi tra Italia e Francia. Di questi, 9 riguardano i lavori civili suddivisi per area geografica e 3 le attivit