Il sito ufficiale di TELT è cambiato: da agosto 2022 telt-sas.com passa a telt.eu. Se riscontri problemi o hai bisogno di supporto scrivici. Ci scusiamo per possibili disguidi.

Vertice Franco Italiano 2017 Lione
Vertice Franco Italiano 2017 Lione

Il Vertice di Lione in breve

Nel corso del 34esimo vertice bilaterale tra Italia e Francia che si è svolto il 27 settembre a Lione, i due Paesi hanno confermato che la linea ferroviaria Torino-Lione resta una priorità. Pubblichiamo di seguito la parte relativa all’opera del documento congiunto diffuso al termine del summit:

L’Italia e la Francia confermano l’importanza strategica della sezione transfrontaliera della linea ferroviaria Torino-Lione, che fa parte delle reti trans- europee di trasporto e la cui realizzazione si basa su accordi internazionali. I due Paesi sottolineano che i lavori preliminari sono in via di conclusione e che ulteriori lavori in particolare per la realizzazione del tunnel di base sono in fase di preparazione.
La sua dimensione strategica per l’Italia, la Francia e l’Europa, in quanto parte fondamentale del corridoio mediterraneo delle reti trans-europee, ed in particolare gli impegni assunti a livello internazionale, costituiranno un criterio importante nella riflessione che la Francia ha in programma su tutti i propri grandi progetti infrastrutturali e nelle decisioni che saranno assunte dalla Francia al più tardi entro il primo trimestre 2018, in piena associazione con il Governo italiano e la Commissione Europea.
In questo ambito, i due Stati concordano di costituire un gruppo di lavoro tra i due Ministeri, in rapporto con il coordinatore europeo per il corridoio Mediterraneo, con l’obiettivo di fare congiuntamente delle proposte concrete entro la fine dell’anno, esaminando i montaggi economici e finanziari previsti dal lato francese e le conseguenze dell’applicazione della legge italiana dei “lotti costruttivi” nella sezione transfrontaliera, nella prospettiva della realizzazione del progetto.

Le parole di Macron e Gentiloni

Il presidente della Repubblica, Emmanuel Macron ha voluto evocare i due dossier “illustrativi del metodo” con cui Francia e Italia collaborano e i due