Il sito ufficiale di TELT è cambiato: da agosto 2022 telt-sas.com passa a telt.eu. Se riscontri problemi o hai bisogno di supporto scrivici. Ci scusiamo per possibili disguidi.

Salone CSR_Milano_DEI_1
Salone CSR_Milano_DEI_1

Il contributo di TELT per la Diversity, Equity & Inclusion

TELT ha contribuito con una propria best practice alle nuove Linee Guida “Come sviluppare una policy Diversity, Equity & Inclusion” di UN Global Compact Network Italia, presentate il 4 ottobre 2023 durante il Salone della CSR e dell’Innovazione Sociale, a Milano.

Lavorare sui temi di Diversity, Equity & Inclusion (DE&I) significa in primo luogo rispondere all’appello a “non lasciare nessuno indietro” lanciato dall’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile e ai Principi del Global Compact delle Nazioni Unite che riguardano i diritti umani e i diritti di lavoratori e lavoratrici a cui TELT aderisce. Si tratta di un impegno per il raggiungimento di una “transizione giusta”:

“La nostra politica DE&I – spiega Sabine Ferrero, vicedirettrice HR TELT – prende oggi il meglio delle buone pratiche internazionali e della regolamentazione francese e italiana in ambito di selezione, informazione, gestione e formazione. Il “cantiere unico” della Torino-Lione prende forma anche attraverso questo approccio”.

Il documento, realizzato in collaborazione con l’Organizzazione Internazionale del Lavoro (OIL), l’Associazione Italiana per la Direzione del Personale (AIDP) e le aziende aderenti a UNGC partecipanti all’Osservatorio, presenta le principali tendenze sulla DE&I in azienda e condivide raccomandazioni utili per la redazione di una policy da parte delle organizzazioni, dal punto di vista dei processi, del contenuto nonché dei ruoli e responsabilità correlati all’implementazione della stessa. Le linee guida raccolgono, inoltre, una serie di buone pratiche aziendali focalizzate su strategie, politiche e progetti di DE&I. Le realtà che hanno contribuito sono Vector Spa, Gruppo FS, Enel, TELT, Gruppo Edison, Gruppo Mediobanca, Feralpi Group, A2A, Zobele Group, UniCredit e Leonardo.