Il sito ufficiale di TELT è cambiato: da agosto 2022 telt-sas.com passa a telt.eu. Se riscontri problemi o hai bisogno di supporto scrivici. Ci scusiamo per possibili disguidi.

Expo Ferroviaria
Expo Ferroviaria

TELT a Expo Ferroviaria

TELT a Expo Ferroviaria, un successo per lo stand e la visita in cantiere

Circa 5.500 visitatori, di cui circa l’11 per cento stranieri provenienti da 49 paesi, 250 incontri b2b e 270 espositori di 22 nazioni del mondo. Sono i numeri della settima edizione di Expo Ferroviaria, la kermesse dedicata al mondo delle rotaie che si è svolta dal 5 al 7 aprile al Lingotto di Torino. Tra gli operatori presenti in fiera anche TELT che nel corso della tre giorni ha visto passare dal proprio stand, realizzato come un depliant 3D, migliaia di persone interessate a capire i vari aspetti dell’opera, sia dal punto di vista tecnico che procedurale e ambientale. Nel corso dell’evento sono stati presi contatti con professionisti del settore a livello internazionale, giornalisti, esperti e appassionati del mondo dei trasporti.
All’inaugurazione del Salone, insieme al sindaco di Torino, Piero Fassino, al presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino e all’amministratore delegato di Rfi, Maurizio Gentile, è intervenuto anche il direttore generale di TELT, Mario Virano che nel suo intervento ha ricordato che “stiamo procedendo con i lavori e le attività preliminari per rispettare il calendario europeo, che prevede nel 2017 l’inizio dei lavori collaterali e nel 2018 lo scavo del tunnel di base con una decina di lotti in Italia e Francia. Le cose stanno procedendo bene – ha concluso – stiamo rispettando i tempi”. Il direttore generale ha anche partecipato il giorno successivo al convegno “L’Italia e i corridoi Ten-T”, organizzato dal CIFI (Collegio ingegneri ferroviari italiani) nell’ambito della manifestazione, in cui ha parlato del Corridoio Mediterraneo.
È stata particolarmente apprezzata la visita organizzata al cantiere di Chiomonte nel corso della manifestazione. Il primo segnale già all’apertura delle registrazioni sul sito di Expo Ferroviaria, alcuni mesi fa: dopo solo venti minuti si è infatti subito registrato il sold out. I 25 partecipanti ammessi sono arrivati in cantiere la mattina del 7 aprile con un autobus partito dal Lingotto e, dopo una spiegazione del direttore costruzioni e dei tecnici sulle procedure di scavo adottate per l’opera transfrontaliera, sono stati accompagnati a bordo dei due vagoni del treno, attrezzato con monitor per vedere i video e audio per ascoltare le spiegazioni lungo il tragitto nel cunicolo della Maddalena. Qui hanno raggiunto il fronte di scavo, a oltre 4 chilometri e mezzo in galleria, dove sta procedendo la fresa denominata “Gea” che dovrà scavare i 7,5 chilometri del