Il sito ufficiale di TELT è cambiato: da agosto 2022 telt-sas.com passa a telt.eu. Se riscontri problemi o hai bisogno di supporto scrivici. Ci scusiamo per possibili disguidi.

nltl - ratifica
nltl - ratifica

La ratifica: un passaggio storico

Approvata anche alla Camera la legge di ratifica dell’accordo per l’avvio dei lavori della Torino-Lione.

TELT esprime massima soddisfazione per l’approvazione alla Camera dei Deputati del disegno di legge di ratifica del trattato binazionale per l’avvio dei lavori definitivi della Torino-Lione.

Il voto di oggi rappresenta un momento storico per l’Italia, che ha portato a termine con successo, e in soli due mesi, l’iter di ratifica dell’accordo internazionale in entrambi i rami del Parlamento. Dopo il voto al Senato, avvenuto il 16 novembre, anche a Montecitorio il provvedimento è stato approvato da una maggioranza ampia e trasversale. Un risultato raggiunto grazie all’impegno di tutti gli schieramenti politici, che consente il pieno rispetto delle scadenze concordate con l’Europa per la realizzazione dell’opera.
 

In Francia

In parallelo il percorso di ratifica procede positivamente anche in Francia, dove il provvedimento sarà sottoposto giovedì 22 dicembre al voto dell’Assemblée Nationale. La Torino-Lione è uno dei rari esempi di infrastruttura il cui costo, di 8,6 miliardi a carico dell’Ue (40%), Italia (35%) e Francia (25%), è certificato da un ente terzo e l’unico caso in Europa di applicazione delle norme antimafia indipendentemente dalla nazionalità dei cantieri, grazie all’accordo approvato dal Parlamento.
 
TELT sta compiendo tutti i passi necessari per il lancio dei bandi di gara per l’affidamento dei lavori, a partire dal 2017, che consentiranno l’avvio dei cantieri nel 2018. La Società è pronta a entrare nel vivo di questa importante sfida che permetterà, con l’entrata in servizio del tunnel di base del Moncenisio, di sostituire la storica galleria del Frejus realizzata da Cavour nel 1870, valica