Il sito ufficiale di TELT è cambiato: da agosto 2022 telt-sas.com passa a telt.eu. Se riscontri problemi o hai bisogno di supporto scrivici. Ci scusiamo per possibili disguidi.

Foto: Gabriel Kuchta Deník N
Foto: Gabriel Kuchta Deník N

Radicovà: connessioni transfrontaliere per il futuro dell’Europa

La coordinatrice del Corridoio Mediterraneo a Torino per un evento che ha inquadrato la Torino-Lione in una prospettiva dall’Europa alla Via della Seta. 

La Torino-Lione è un collegamento fondamentale, europeo, parte del Corridoio Mediterraneo, inserito anche nella rete extra continentale della Belt & Road Initiative (Bri). Di questo si è parlato nel corso di un evento a Torino, lo scorso 26 giugno, organizzato da Confindustria Piemonte e Medef Auvergne Rhône-Alpes, con i Cluster nazionali Trasporti e Smart Communities e con il contributo di Intesa Sanpaolo. 

Ospite della giornata, la Coordinatrice europea del Corridoio Mediterraneo Iveta Radičovà, ha ribadito che la Torino-Lione è una connessione che riguarda tutta l’Europa e per questo l’Ue ha manifestato disponibilità  all’aumento del finanziamento per la tratta internazionale, come per tutti i progetti. 

I lavori sono stati aperti dai saluti di Dario Gallina, Presidente dell’Unione industriale di Torino, e Alberto Cirio, Presidente della Regione Piemonte, che hanno sottolineato il valore dell’opera per l’Italia e per l’Europa. Al tavolo ha partecipato il direttore generale di TELT Mario Virano, intervenuto sul concetto di sostenibilità delle grandi opere, sottolineando il motivo principale per cui realizzare un’infrastruttura: il valore aggiunto che crea. Il DG ha inoltre presentato l’avanzamento della Torino-Lione e ha portato esempi di collaborazioni del promotore pubblico con imprese e università, a favore dell’e