Il sito ufficiale di TELT è cambiato: da agosto 2022 telt-sas.com passa a telt.eu. Se riscontri problemi o hai bisogno di supporto scrivici. Ci scusiamo per possibili disguidi.

EP-047107A_Hemicycle-General-view
EP-047107A_Hemicycle-General-view

Il Parlamento europeo aumenta le risorse per le grandi reti di trasporto

Il bilancio dell’Unione europea 2021-2027 destinerà 33,51 miliardi alle grandi reti di trasporto europeo TEN-T, di cui fanno parte la Torino-Lione e il tunnel del Brennero. Lo ha deciso il Parlamento europeo il 12 dicembre scorso, approvando il provvedimento di legge con 433 voti a favore, 134 contro e 37 astensioni.

Il testo riguarda lo strumento finanziario della Connecting Europe Facility (CEF), che il parlamento vuole portare a 43,85 miliardi (in prezzi 2018), 33,51 dei quali da dedicare ai trasporti, 7,68 alle infrastrutture energetiche e 2,66 miliardi a quelle digitali. “Il Parlamento vorrebbe aumentare il bilancio della Cef di almeno 6 miliardi rispetto alla proposta della Commissione europea”, ha sottolineato la relatrice del testo, la romena Marian-Jean Marinescu (Ppe). Con l’adozione del documento in plenaria, gli eurodeputati sono ora pronti a cominciare i negoziati con gli stati membri, puntando a raggiungere un accordo su tutti i dossier che compongono il bilancio Ue 2021-2027 entro le elezioni di maggio.

Nel corso del voto l’assemblea ha respinto, 587 contrari e 124 a favore, un emendamento presentato dal Movimento 5 Stelle che proponeva la cancellazione della Torino-Lione dal Corridoio Mediterraneo. Si è espressa contro la modifica anche la Lega. Gli emendamenti volti a bocciare gli investimenti sugli aeroporti sono stati ugualmente respinti.