Il sito ufficiale di TELT è cambiato: da agosto 2022 telt-sas.com passa a telt.eu. Se riscontri problemi o hai bisogno di supporto scrivici. Ci scusiamo per possibili disguidi.

Veritav
Veritav

L’osservatorio realizza “Veritav”

Docenti universitari, tecnici ed esperti nei vari settori, riuniti in un video per spiegare la “verità” sulla realizzazione e sulle potenzialità della linea Torino-Lione. Si chiama non a caso VeriTav il filmato di 17 minuti autoprodotto dall’Osservatorio sulla nuova linea ad alta velocità, anche per rispondere ai contenuti della trasmissione Scala Mercalli andata in onda alla fine di marzo, in seconda serata su Rai3. “Nel video – spiega il commissario di governo per la Torino-Lione, Paolo Foietta – si possono ascoltare i contributi di tecnici dell’Arpa, docenti del Politecnico, dell’Università di Torino e della Bocconi, responsabili delle Ferrovie dello Stato, e della società di trasporti Ambrogio, oltre all’ex procuratore capo di Torino, Giancarlo Caselli e Louis Besson, capo della delegazione francese della Conferenza intergovernativa”.

TEMI

Ogni esperto analizza e approfondisce i temi di sua competenza: dalle questioni ambientali a quelle trasportistiche, economiche e della legalità. “Come svizzeri e austriaci stanno costruendo le gallerie per supportare nel futuro la crescita del traffico, altrettanto dobbiamo fare con la Francia – spiega nel filmato Roberto Zucchetti, docente all’università Bocconi – oggi il traffico tra il Piemonte e la Francia c’è, ma passa quasi tutto su gomma. Quindi il primo risultato della nuova galleria sarà portare circa un milione di camion dalla strada alla ferrovia. Se non facessimo la galleria il risultato sarà che le merci dalla Lombardia probabilmente faranno un giro più lungo e passeranno dal San Gottardo o dal Brennero. È il Piemonte che rimane come chiuso dentro un sacco, isolato”. Per quanto riguarda la linea storica i tecnici