Il sito ufficiale di TELT è cambiato: da agosto 2022 telt-sas.com passa a telt.eu. Se riscontri problemi o hai bisogno di supporto scrivici. Ci scusiamo per possibili disguidi.

TELT risorse idriche
TELT risorse idriche

Impatto zero sulle risorse idriche

L’analisi e i monitoraggi condotti dal 2009, con frequenza mensile, su 170 punti d’acqua in Val Susa e la verifica pratica nei cunicoli esplorativi certificano che la Torino-Lione è un’opera progettata nel rispetto dell’ambiente e, in primo luogo, delle risorse idriche.
TELT monitora costantemente sia in Francia sia in Italia, e in particolare in Val di Susa, le sorgenti dei territori interessati dal nuovo collegamento ferroviario. Le verifiche si svolgono fin dalla fase progettuale, tenendo informate mensilmente le amministrazioni sulle risultanze.

Obiettivo impatto zero

L’impatto zero dell’opera sulle falde è uno dei cardini che hanno guidato l’intera progettazione, con un’analisi del rischio sull’equilibrio delle risorse idriche che ha integrato il progetto definitivo approvato nel 2015. Il documento è on line sin dal 2013 e si può consultare direttamente sul nostro sito.
Questa analisi ha preso in esame da ben 7 anni, nell’area compresa tra il Comune più a ovest, Exilles, e quello più a est, Bussoleno, le sorgenti sotterranee e di superficie: il risultato è che la quasi totalità dei punti non presenta alcuna probabilità d’isterilimento e per una piccola quantità una probabilità bassa. Per le acque superficiali, il rischio è praticamente nullo.
Prudenzialmente il progetto ha stimato per lo scavo delle gallerie del tunnel di base e di quelle di interconnessione di Bussoleno una portata di venute d’acqua compresa tra i 237 e i 447 litri al secondo. Questi valori sono cautelativi al fine di poter progettare i sistemi di evacuazione idonei. I sistemi sono previsti in modo tale da separare le acque di caratteristiche diverse (calde, potabili…) e poterle valorizzare a seconda della qualità. L’esperienza delle gallerie conoscitive realizzate ha permesso in ogni caso di riscontrare che le portate incontrate sono decisamente inferiori a questa previsione.

Quanta acqua c’è nel cunicolo della Maddalena?

Dall’inizio dello sc