Il sito ufficiale di TELT è cambiato: da agosto 2022 telt-sas.com passa a telt.eu. Se riscontri problemi o hai bisogno di supporto scrivici. Ci scusiamo per possibili disguidi.

Suivi de chantier - Archives
Suivi de chantier - Archives

Il punto sui lavori: scavati 30 km di gallerie

Fermo restando le limitazioni dei lavori imposte dal coronavirus sono sei i cantieri per le opere della sezione transfrontaliera della Torino-Lione in Francia e in Italia. La fotografia dell’avanzamento dei lavori a marzo 2020 riporta lo scavo di un totale di 30 km di gallerie, oltre il 18,5% dei 162 km in sotterraneo previsti per l’opera: 2 tunnel paralleli, 4 discenderie e 204 by-pass di sicurezza; 68 km di sondaggi geognostici e carotaggi in Italia e in Francia

Dopo che a settembre 2019 sono stati completati i primi 9 km del tunnel di base, dove passeranno i treni, nel cantiere di Saint-Martin-La-Porte si scava con metodo tradizionale, per attraversare il fronte dell’houiller, la zona più delicata di tutto il tracciato del tunnel. La fresa che ha scavato il primo tratto del tunnel è in smontaggio a La Praz.

Al cantiere di Saint-Julien-Montdenis i lavori della tranchée couverte, il portale di ingresso del tunnel di base in Francia, si svolgono su entrambi i lati del fiume Arc. Sulla riva sinistra nella seconda metà dell’anno dovrebbero terminare anche i lavori di consolidamento delle dighe per il rialzo dei terreni situati in una zona inondabile, area dove poi partirà la costruzione del tunnel nella piana di Saint-Jean-de-Maurienne. Sulla riva destra sono stati completati tutti i lavori di terrazzamento, così come il muro di sostegno necessario per la costruzione del portale del tunnel di base.