Il sito ufficiale di TELT è cambiato: da agosto 2022 telt-sas.com passa a telt.eu. Se riscontri problemi o hai bisogno di supporto scrivici. Ci scusiamo per possibili disguidi.

Autoporto_SanDidero_SITAF
Autoporto_SanDidero_SITAF

Il cantiere dell’autoporto consegnato a Sitaf

Il 20 maggio scorso TELT ha consegnato a SITAF, concessionaria dell’autostrada A32 Torino-Bardonecchia, le aree tra San Didero e Bruzolo che ospiteranno il futuro autoporto della Val di Susa a servizio dei mezzi pesanti.

A partire da aprile 2021 infatti, TELT ha realizzato le opere propedeutiche: risoluzione di interferenze, allacciamento elettrico del cantiere, messa in sicurezza dei fabbricati esistenti, realizzazione della viabilità interna al cantiere, impianto di illuminazione, posa delle recinzioni e dei sistemi di sicurezza lungo il perimetro. Ora l’area è pronta per avviare i lavori di costruzione.

Sitaf, che ha la committenza dei lavori principali in base ad una convenzione sottoscritta con TELT, dall’autunno del 2020 ha avviato il monitoraggio ambientale ed elaborato il progetto del nuovo autoporto, lanciando nella primavera 2021 una gara d’appalto per i lavori di costruzione. Tuttavia nel mese di maggio 2022 Sitaf ha comunicato ufficialmente la revoca della gara a seguito del rincaro materiali, che tocca tutta la filiera delle grandi opere, e delle relative valutazioni tecniche ed economiche. La concessionaria autostradale ha scelto quindi di avvalersi della possibilità di eseguire i lavori in house, così da procedere direttamente con la realizzazione dell’autoporto. Parallelamente il promotore pubblico ha condiviso le informazioni sull’evoluzione della situazione con gli enti e i minister