Il sito ufficiale di TELT è cambiato: da agosto 2022 telt-sas.com passa a telt.eu. Se riscontri problemi o hai bisogno di supporto scrivici. Ci scusiamo per possibili disguidi.

Firma-Prefetti-Antimafia
Firma-Prefetti-Antimafia

Antimafia binazionale: accordo tra le prefetture

Diventa operativa la struttura binazionale, costituita dalle prefetture di Torino e della regione Auvergne Rhône Alpes, che dovrà svolgere gli accertamenti antimafia sugli appalti italiani e francesi della sezione transfrontaliera della nuova linea ferroviaria Torino-Lione.

La firma

Il prefetto della regione Auvergne Rhône Alpes, Stéphan Bouillon, e il prefetto di Torino, Renato Saccone, si sono incontrati lo scorso 22 febbraio a Modane dove hanno sottoscritto l’Intesa che dà avvio al nuovo organismo che, per la prima volta in Europa, applicherà la normativa antimafia a livello transnazionale. All’incontro hanno preso parte anche Mario Virano, direttore generale di TELT, il promotore pubblico incaricato di realizzare l’opera, il Commissario di governo, Paolo Foietta e il presidente della CIG Torino-Lione, Louis Besson.

Una procedura a tutela e garanzia della legalità degli appalti banditi da TELT su entrambi i lati delle Alpi che era stata concordata dai governi di Italia e Francia nel Protocollo Addizionale sottoscritto nel summit di Venezia dell’8 marzo 2016, poi ratificato dai due parlamenti, e dettagliato nel Regolamento dei contratti elaborato all’interno della Commissione intergovernativa.

La White list

I due prefetti lavorano in parallelo, condividendo le informazioni, con il supporto delle rispettive forze di polizia che possono svolgere controlli e sopralluoghi congiunti nelle aree di cantiere. Le verifiche, come già avviene nei cantieri italiani dell’opera, vengono svolte non solo sulle aziende appaltatrici, ma su tutt